You & I

you_and_I_6_slide

you_and_I_1_slide

Location

Milano

Lea Ceramiche Collection

Slimtech Timeless Marble

Esplora la collezione
Project

Fabio Novembre

Un progetto di Fabio Novembre per Lea Ceramiche

Nello showroom di via Durini a Milano, un progetto emozionale firmato da Fabio Novembre con cui Lea Ceramiche celebra l’arrivo del nuovo anno.

A partire da recenti progetti quali Casa Milan e i negozi Carpisa, in cui prodotti Lea Ceramiche sono stati selezionati per rivestire le superfici interne, la collaborazione avviata con Fabio Novembre si rinnova nel 2016 per ospitare una sua personale interpretazione dell’uso del materiale ceramico.

 

Il progetto

L’immaginario legato all’estrazione del marmo ha una tradizione che dura da circa 2000 anni con rimandi evidenti all’architettura greca. Da qui nasce l’idea di realizzare uno spazio a metà fra la cava e il teatro. Questi due ambienti fortemente tradizionali vengono però scanditi dall’inserimento della tecnologia che li trasforma in un ossimoro progettuale in grado di rappresentare presente e futuro. Al centro dello spazio due volti, due maschere, due amati recitano il Cantico dei Cantici, il cui testo si insinua sulle due pareti dello showroom nelle fasce led per permettere ai clienti di godersi lo spettacolo e di farne parte.

Protagonista dell’allestimento il nuovo Calacatta Gold Extra della collezione Timeless Marble Slimtech, riedizione di uno dei marmi più pregiati e ricercati in natura.

Le imponenti lastre in gres laminato ricoprono l’intero piano terra. I grandi formati di 3m x 1m e di soli 5mm di spessore, nella luminosa finitura levigata e nell’assolutezza del colore, enfatizzano sulle pareti la preziosità del marmo e la sua monumentalità. Lo scarto tra la classicità che le lastre Slimtech richiamano e il dispositivo tecnologico ai lati delle pareti, riproduce un luogo virtuale, uno spazio materico ma anche evocativo sottolineato dai volumi delle due sedute.

In linea con la sua vocazione, lo showroom Lea Ceramiche di via Durini offre differenti punti di vista sui temi del decoro e delle superfici. Un uso non convenzionale del materiale ceramico suggerito nel corso degli anni da temporanee installazioni realizzate da architetti affermati della scena internazionale, incontri casuali spesso convertiti in durature collaborazioni professionali.

Si ringrazia: Driade