Zaha Hadid

Zaha Hadid

Info

ZAHA HADID, fondatrice di Zaha Hadid Architects, ha ricevuto nel 2004 il Pritzker Architecture Prize (considerato il Premio Nobel dell’architettura) ed è nota a livello internazionale per la sua attività teorica e accademica. Ognuno dei suoi progetti dinamici e innovativi si fonda su trenta anni di esplorazioni e ricerche rivoluzionarie nei settori di urbanistica, architettura a design.
In collaborazione con il socio Patrik Schumacher, Hadid rivolge i propri interessi alla rigorosa interfaccia tra architettura, paesaggio e geologia, e il suo lavoro integra topografia naturale e strutture umane, per giungere alla sperimentazione di tecnologie all’avanguardia.
Questo processo porta spesso a forme architettoniche inaspettate e dinamiche.
Il MAXXI: Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo a Roma, in Italia; la sede BMW a Lipsia, in Germania e il Phaeno Science Center a Wolfsburg, in Germania costituiscono esempi eccellenti della ricerca di Hadid di spazi fluidi e complessi. Precedenti edifici fondamentali come il Rosenthal Center for Contemporary Art di Cincinnati negli Stati Uniti sono stati apprezzati come esempi di architettura che trasforma la nostra visione del futuro con nuovi concetti spaziali e forme coraggiose e visionarie.
Al momento Hadid sta lavorando su numerosi progetti in tutto il mondo, tra cui: il London Aquatics Centre per i Giochi Olimpici del 2012; le stazioni ferroviarie dell’alta velocità a Napoli e Durango; la torre e nuova sede CMA CGM a Marsiglia; il master plan e la torre per la Fiera di Milano e importanti master plan a Beijing, Bilbao, Istanbul e Singapore. I lavori di Zaha Hadid negli ultimi 30 anni sono stati oggetto di retrospettive estremamente apprezzate dalla critica esposte al Solomon R. Guggenheim Museum di New York nel 2006, al Design Museum di Londra nel 2007 e al Palazzo della Ragione a Padova nel 2009. Tra i progetti completati di recente vi sono il Museo del MAXXI a Roma; le innovative stazioni ferroviarie Nordpark a Innsbruck in Austria; lo Chanel Mobile Art a Hong Kong, Tokyo, New York e Parigi; il nuovo ponte di Saragozza in Spagna e il Burnham Pavilion a Chicago.

http://www.zaha-hadid.com/

Approfondimenti